Comune di Cortona

Dubbi o perplessità sul nuovo sito? Consulta la guida di navigazione.

Guida al nuovo sito

Emergenza sanitaria, ripresa attività agricole e abbruciamenti: Meoni lancia un invito

pubblicato il 17.04.2020

L’amministrazione comunale di Cortona informa che la regione Toscana non ha prorogato il divieto di abbruciamenti valido fino mercoledì 15 aprile.

Da giovedì 16 aprile, fatte salve ulteriori disposizioni, è, quindi, possibile, su tutto il territorio regionale, l’accensione di fuochi per smaltire il materiale vegetale di risulta derivante da attività agricole o silvicole.

L’ordinanza ricorda che restano valide le prescrizioni e limitazioni - per il rispetto delle quali saranno effettuati mirati controlli - imposte dall'articolo 66 del regolamento forestale in merito agli abbruciamenti:

1) L'abbruciamento deve essere effettuato in (totale) assenza di vento (non è possibile bruciare in presenza di vento);

2) L'abbruciamento deve essere effettuato in spazi aperti e ripuliti non in collegamento con altra vegetazione combustibile;

3) Il materiale da bruciare deve essere concentrato in piccoli cumuli evitando le fiamme diffuse. Il fuoco deve essere sempre immediatamente estinguibile con gli attrezzi a disposizione;

4) Il fuoco deve essere costantemente sorvegliato da un numero di persone adeguato fino al definitivo spegnimento;

5) Gli abbruciamenti in bosco sono sempre vietati salvo deroghe sottoposte ad autorizzazione;

Il sindaco di Cortona, Luciano Meoni, nel prendere atto delle disposizioni regionali, invita i propri cittadini a prestare la massima attenzione.

«Il momento continua a essere delicato, afferma Meoni». «Da una parte abbiamo l’emergenza sanitaria, quanto mai presente, anche se i numeri possono indicare un lieve rallentamento dei contagi; dall’altra, l’ordinanza regionale, approvata dal presidente Enrico Rossi, che consente la riapertura di attività legate al mondo agricolo e della silvicoltura, alla quale si aggiunge la possibilità di riprendere regolarmente gli abbruciamenti. Una situazione che ritengo complessa e da gestire con molta attenzione.

Rivolgo, pertanto, un invito ai miei concittadini affinché agiscano col massimo senso di responsabilità, in modo da non mettere a repentaglio la sicurezza propria e quella degli altri».

Last updated: September 19, 2013, 2:26:34 PM

In Evidenza

Informazioni e Recapiti