Comune di Cortona

Dubbi o perplessità sul nuovo sito? Consulta la guida di navigazione.

Guida al nuovo sito

Emergenza sanitaria: dal governo 140.000 euro per Cortona

pubblicato il 03.04.2020

Ammonta a circa 140.000 euro la somma assegnata dalla presidenza del consiglio dei ministri, tramite il dipartimento della protezione civile, al comune di Cortona, come misura urgente di solidarietà alimentare, per l’attuale emergenza coronavirus. 

Il presidente del consiglio, Giuseppe Conte, aveva reso noto lo stanziamento di complessivi 400 milioni di euro per tutti i comuni italiani. 

 

Emergenza sanitaria, Cortona apre conto corrente dedicato

Gli enti locali, tuttavia, potranno anche ricevere libere donazioni dai cittadini, per i bisogni di prima necessità, attivando un conto corrente bancario appositamente dedicato a questo fine. 

Nel caso specifico, il comune di Cortona ha aperto un conto corrente presso il Monte dei Paschi di Siena, al quale gli interessati possono fare riferimento:

Denominazione conto intestato a Comune di Cortona: «Fondo Emergenza Covid -19», avente IBAN=IT25P0103025400000000574978, BIC=PASCITMMCMC. 

Il sindaco di Cortona, Luciano Meoni, ringrazia, fin da adesso, coloro che collaborano alle iniziative di sostegno alimentare alla popolazione più debole e quanti contribuiranno con le proprie donazioni. 

 

Pacchi alimentari come contrasto alla crisi del coronavirus

L’amministrazione comunale, in attuazione dell'ordinanza emessa dalla protezione civile, ha disposto l'erogazione di pacchi alimentari a favore delle famiglie in difficoltà economica, causata dall’emergenza sociale determinata dal Covid 19.

Il comune ha individuato la Caritas come prezioso braccio operativo per la consegna dei pacchi. Per attivare questo supporto è disponibile l'apposito modello sul sito internet del comune. L’erogazione può essere richiesta compilando l’apposito form presente sul sito, inviando una e-mail al comune di Cortona, o contattando i servizi sociali.

La richiesta deve essere accompagnata da un’autodichiarazione che attesti la condizione di bisogno e l'effettiva sussistenza di problemi economici.

Il link dove trovare tutte le notizie e compilare la domanda è il seguente: http://www.comunedicortona.it/il-comune/segreteria/avvisi/dettaglio?id=34379 

Presentata l’apposita domanda, che sarà validata con valenza mensile, la consegna del pacco avverrà presso i tre centri Caritas nel territorio comunale (parrocchie di Cortona, Camucia e Terontola) e un giorno a settimana a Mercatale. Chiunque potrà, tuttavia, richiedere la consegna del pacco al proprio domicilio, evitando, così, ogni forma di disagio nei rapporti e nell'esposizione del richiedente.

«Si tratta di una misura importante – dichiara il sindaco Luciano Meoni - che determina, in questa prima, fase l'utilizzo di circa la metà delle risorse assegnate dallo stato, che il comune intende valorizzare con il contributo della Caritas e con le donazioni che saranno disposte tramite l'apposito conto corrente attivato. A questo servizio, è stato destinato il 40% della somma messa a disposizione dallo stato; il restante 60% sarà considerato, entro breve tempo, dall’amministrazione comunale, affinché sia possibile sostenere, anche tramite sussidi, le famiglie più in difficoltà».

«In questo momento delicato – conclude Meoni – vogliamo essere vicini a tutte le persone del nostro comprensorio. Per questo abbiamo evitato i buoni spesa e per questo prevediamo la consegna diretta a domicilio. La merce sarà acquistata, soprattutto, da negozi del territorio di Cortona: insieme possiamo farcela».

Last updated: September 19, 2013, 2:26:34 PM

In Evidenza

Informazioni e Recapiti