Comune di Cortona

Dubbi o perplessità sul nuovo sito? Consulta la guida di navigazione.

Guida al nuovo sito

Servizi di igiene urbana, che cosa cambia a Cortona

pubblicato il 13.03.2020

A causa della situazione legata all’emergenza coronavirus, dalla prossima settimana Sei Toscana, gestore unico del servizio integrato dei rifiuti nei 104 comuni dell’Ato Toscana sud, ha previsto una riorganizzazione dei propri servizi in tutti i comuni da essi interessati. Le novità riguarderanno, pertanto, anche il territorio del comune di Cortona.

«L’obiettivo primario - spiega Sei Toscana in una nota - è quello di assicurare e garantire i servizi minimi di raccolta e spazzamento sul territorio così da scongiurare qualsiasi problema di carattere igienico sanitario e di interruzione di pubblico servizio».

Le misure più significative disposte da Sei Toscana e recepite dall’amministrazione comunale di Cortona, tramite il proprio assessorato all’ambiente, prevedono:

Chiusura del centro di raccolta, in località Biricocco, fino al 25 marzo e, comunque, in attuazione a tutti gli eventuali e ulteriori provvedimenti governativi in merito.

Disattivazione degli eco compattatori fino al 25 marzo e, comunque, in attuazione a tutti gli eventuali e ulteriori provvedimenti governativi in merito.

Il servizio di ritiro dei materiali ingombranti a domicilio sarà, in ogni caso, attivo tramite appuntamento telefonico, da fissare attraverso il numero verde 800127484.

La consegna dei sacchi sarà garantita, a domicilio, una volta alla settimana, tramite le liste inviate degli stessi uffici comunali o tramite il numero verde 800127484.

Il servizio rup itinerante (raccolta dei rifiuti urbani pericolosi, effettuata con l’impiego di un furgone, in occasione del mercato settimanale) è sospeso almeno fino al 25 marzo.

Il servizio rund (ritiro utenze non domestiche) sarà sospeso per tutte quelle attività che, si presume, non debbano averne necessità, fermo restando l’eventuale intervento del personale incaricato in caso di bisogno.

Gli spazzamenti misti saranno ridotti da sei a tre, dei quali uno su Terontola e due su Camucia, in base alla minore concentrazione di sporco esistente, dovuto allo scarso movimento di persone lungo le strade.

Gli incaricati puliranno le zone con la concentrazione di sporco più elevata, senza seguire un percorso predefinito, provvedendo a igienizzarle con l’apposita macchina spazzatrice, dotata di una soluzione a base di composti di cloro diluita nell’acqua di lavaggio.

Gli spazzamenti manuali e del centro storico seguiranno la procedura consueta e i lavaggi dei vicoli programmati saranno eseguiti utilizzando la medesima miscela igienizzante, con diluizioni di composti di cloro e sali quaternari.

Saranno, inoltre, sanificati tutti i contenitori posizionati nel territorio comunale, con passaggi quasi giornalieri e sarà, infine, accresciuto il servizio di controllo abbandoni e di pulizia delle piazzole, per scongiurare qualsiasi problema di igiene pubblica.

Last updated: September 19, 2013, 2:26:34 PM

In Evidenza

Informazioni e Recapiti