Comune di Cortona

Dubbi o perplessità sul nuovo sito? Consulta la guida di navigazione.

Guida al nuovo sito

Comune lavora al calendario di eventi. Meoni: «Iniziative per tutte le età»

pubblicato il 01.03.2020

Sarà una stagione primaverile ed estiva ricca di eventi quella che sta allestendo l'amministrazione comunale di Cortona. Il comune sta, infatti, predisponendo una serie di iniziative, d'intesa, con le principali realtà commerciali e associative presenti sul territorio, per offire una proposta artistica, culturale e di divertimento adatta a persone di tutte le età.

L’obiettivo è, inoltre, quello di offrire un calendario di manifestazioni eterogeneo, pensato per l’intrattenimento sia dei residenti, sia dei turisti ospiti della città.

Benché l’elenco ufficiale sia ancora in fase di definizione, è, comunque, possibile anticipare le date di alcuni appuntamenti che fanno parte integrante del programma 2020.

Il 21 marzo è la data della prossima Mostra provinciale dei bovini di razza chianina, edizione accresciuta della tradizionale mostra del vitellone, giunta quest’anno alla 67ma edizione. La manifestazione, che coinvolge gli allevatori di tutte le vallate (Valdichiana aretina e senese, Casentino e Valtiberina), sarà ospitata non più in piazza Chateau Chinon, a Camucia, ma nei locali del Museo della civiltà contadina della Fratticciola. Una scelta che l’amministrazione comunale ha inteso fare sia per valorizzare l’aspetto scenografico della mostra, inserendola in un contesto ambientale ad essa appropriato, sia per la disponibilità degli stessi gestori della struttura museale.

Dal 27 al 29 marzo, Cortona ospiterà la grande kermesse di Chianina e Syrah. L’edizione di quest’anno vuole, idealmente, aprire nuove prospettive di propaganda e di prestigio da sviluppare, poi, in quella del 2021. In programma momenti culinari, meeting, incontri culturali, musica, masterclass, showcooking, presentazione di attività artigianali e cene, con la partecipazione di chef stellati provenienti da tutta Italia. L’evento, ideato e organizzato da Terretrusche events e sostenuto dal comune di Cortona e dai comuni della Valdichiana aretina, con la preziosa collaborazione del Consorzio Cortona vini, Strade del vino, Associazione cuochi Arezzo, ristoranti di Cortona, ha come obiettivo quello di presentare il buon vivere in Toscana, in una città come Cortona, già sede di tanti eventi di successo.

Le note del Cortona jazz festival animeranno la città etrusca dal 30 aprile al 3 maggio. Apprezzati musicisti, di fama nazionale, porteranno in scena un ampio repertorio di musiche jazz, nelle loro varie articolazioni geografiche e stilistiche.

Il 23 maggio è previsto il taglio del nastro della mostra Luci dalle tenebre, i lumi nel mondo etrusco, la proposta culturale che il Maec e l’amministrazione comunale hanno deciso di fare conoscere al grande pubblico. L’esposizione ha il supporto scientifico di autorevoli docenti dei maggiori atenei italiani e di studiosi di fama internazionale.

Dal 27 giugno al 5 luglio, Cortona ospiterà il XVII festival di musica sacra, organizzato dall’Associazione Cortona cristiana, che realizza un’ideale fusione tra arte, musica, cultura e fede religiosa. Tra le diverse sedi che hanno ospitato gli eventi artistici nel corso delle edizioni passate, figurano l’eremo delle Celle, la chiesa di San Domenico, la chiesa di San Francesco fino ad arrivare al duomo.

Il giugno cortonese prevede anche la rassegna concertistica Filarmoniche in piazza, il cui obiettivo, oltre alla proposta musicale vera e propria, è quello dare valore all’attività delle orchestre sinfoniche del territorio e di altre realtà nazionali.

Dall’8 luglio al 18 ottobre torna Cortona on the move. L’evento giunge quest’anno al decimo appuntamento e, come precisano gli stessi organizzatori, compie la sua svolta definitiva, evolvendosi da semplice festival fotografico a rassegna di narrativa visuale. Previsti anche workshop, mostre ed eventi paralleli.

Cortona classica, il cui programma è stato presentato dall’assessore alla cultura Francesco Attesti, insieme con sindaco Luciano Meoni, il direttore artistico Maurice Whitaker e il collaboratore artistico Nicholas Baldelli Boni, sarà ospitato in alcuni dei luoghi più affascinanti di Cortona dal 20 al 26 luglio. La rassegna ha come obiettivo l’offerta di una proposta culturale di eccellenza, capace di creare valore in termini di cultura, educazione ed economia.

Nei giorni che seguiranno la conclusione di Cortona classica, dal 31 luglio al 2 agosto, piazza Signorelli ospiterà una serie di spettacoli musicali dedicati ai giovani che prevedono l’allestimento del palco, con musiche dal vivo e dj set.

L’idea di rendere protagoniste le giovani generazioni si inserisce in un progetto più ampio voluto dall’attuale amministrazione.

«Sta partendo il progetto per attirare giovani a Cortona – dichiara il sindaco Luciano Meoni -  con un’organizzazione che mira a raggiungere un accordo con le attività ricettive, bar e pub, di tutto il comprensorio cortonese, in modo che possano ospitare serate musicali e di intrattenimento. Su questo aspetto, che richiede una variazione del regolamento comunale, stanno lavorando alcuni consiglieri. Stiamo costruendo un programma che possa abbracciare sia la parte culturale, sia la parte ludica – conclude Meoni. Siamo felici di lavorare per una stagione così ricca di nomi importanti e momenti significativi che valorizzeranno il nostro territorio».

 

Last updated: September 19, 2013, 2:26:34 PM

In Evidenza

Informazioni e Recapiti